Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti. Proseguendo la navigazione su questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Bagno Vignoni - Dintorni di SienaBagno Vignoni

Non si esagera se si dice che Bagno Vignoni ha una delle piazze più belle del mondo: quale altra città può vantare una piazza piena di acqua termale che sgorga a 52 C°?. L'acqua si raccoglie nella grande vasca intorno alla quale tutto il paese è nato e si è sviluppato.

Per fortuna non è cresciuto molto, tanto che bastano pochi minuti per girarlo tutto interno e dedicarsi all'attività preferita dai turisti che visitano Bagno Vignoni: immergere piedi e mani nei ruscelletti di acqua calda che dalla piazza partono attraversando tutto il paese, fino a precipitare dalla collina.

Un tempo questi canaletti alimentavano i mulini di Bagno Vignoni (recentemente ristrutturati e visitabili) ma oggi sono il modo migliore per rilassarsi dopo una giornata passata in giro per borghi e colline senesi. Per chi ha bisogno di un relax più prolungato, in fondo al paese c'è una vasca di acqua termale in cui fare il bagno. Ne uscirete come nuovi: non a caso qui amavano ritirarsi Lorenzo il Magnifico e Santa Caterina da Siena, a cui è dedicato il loggiato che dà sulla Piazza.

 

Colle Val d'Elsa

Colle Val d'Elsa - Dintorni di SienaTroppo impegnati a correre verso le più note San Gimignano, Monteriggioni e Montepulciano, molti passano davanti alle mura di Colle Val D'Elsa pensando che la città non meriti una visita. Invece Colle è uno dei borghi preziosi dei dintorni di Siena, e nasconde alcuni angoli e curiosità da non perdere. Prima di tutto, è la "Città del Cristallo": una secolare tradizione artigianale (oggi anche industriale) ha portato i cristalli di Colle Val D'Elsa in tutto il mondo. L'85% dei cristalli prodotti in Italia e il 15% di quelli mondiali, vengono da qui.

Le vetrine degli artigiani del centro sono una tentazione irresistibile per chi vuole portarsi a casa un souvenir unico, prezioso (e costoso), mentre per chi vuole saperne di più c'è un Museo del Cristallo. Tra un'acquisto e uno sguardo alle vetrine, si ammirano il borgo e il castello, a cui si accede dal Ponte del Campana, uno degli angoli più suggestivi di Colle Val D'Elsa. Da qui si entra nel cuore antico di Colle, con il Palazzo del Capitano del XVI secolo, il Palazzo Buonaccorsi (XV secolo), il Palazzo Giusti (XV-XVI secolo), e la casa-torre dove è nato il celebre architetto Arnolfo di Cambio (XIII secolo).

 

Montalcino

Montalcino - Dintorni di SienaMontalcino, dall'alto della sua collina sulla quale incombe la Fortezza trecentesca, riesce a dominare sulle valli dell'Ombrone e dell'Asso. La sua storia ha visto alternarsi momenti di pace e prosperità a periodi di scontri violenti, ma la fortuna della città è sempre stata quella di trovarsi in una zona prestigiosa per la coltivazione dell'uva; e proprio la produzione di vini, come il Rosso, il S. Antimo ed il celeberrimo Brunello, hanno reso il territorio di Montalcino famoso e celebrato in tutto il mondo.

La città è ancora accerchiata dalle mura costruite nel XIII secolo e passeggiando lungo le sua stradine, tra botteghe di artigiani e piccoli caffè, potrete ammirare il Palazzo Comunale, il Palazzo Vescovile, sede dei musei di Montalcino in cui sono custodite importanti opere dell'arte senese dal XII al XIX secolo; ed ancora le Chiese di Sant'Agostino, Sant'Egidio e San Francesco. Spostandovi un po' fuori città, a Castelnuovo dell'Abbate, potrete lasciarvi avvolgere dalla magica atmosfera che circonda l'Abbazia di Sant'Antimo, voluta da Carlo Magno nel 781.

 

< Torna indietro          -          Continua a leggere >